La lana di Vitale Barberis Canonico si rinnova con Offlimits

Dall’heritage, patrimonio di knowhow e expertise, nascono nuove sfide e progetti. 

Lo sa bene Vitale Barberis Canonico che con oltre 350 anni di storia alle spalle guarda sempre avanti per mettere a punto nuovi tessuti. Come la linea Offlimits, nome che ricorda l’idea di superare i confini e che trasforma la lana, la rende più fluida e funzionale, mescolandosi a fibre di ricerca in un processo di ibridazione. 

Questa linea, messa a punto per l’autunno-inverno 22/23, si affianca all’offerta classica in modo sinergico, assecondando le nuove occasioni d’uso. I plus sono la funzionalità e l’estetica contemporanea, senza dimenticare la sostenibilità. Tre sono le macro famiglie di tessuti: Polyhedric Wool è un sottilissimo filo di poliestere riciclato che crea un ordito resistente sul quale si inserisce la trama in lana con il risultato di maggiore leggerezza e tenacità uniti all’aspetto e la mano della lana; Hyperstretch è un tessuto che assicura un’elasticità superiore al 25% sia in trama che in catena, grazie all’unione con un elastomero di ultima generazione, prestandosi così a una vasta gamma di interpretazioni, dall’abito, alla giacca, all’outerwear; Hybrid è un incubatore di idee dove confluiscono tessuti sempre più performanti: la lana-poliammide per un melange ad alta resistenza e durabilità, gli indemagliabili che grazie alla costruzione non permettono smagliature, il cotone-nylon dove, ingabbiato da finissime bave di nylon, il cotone raggiunge una grande tenacità, ideale per l’outerwear. 

The Style Lift

Back to Top